rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Tragedia / Montallegro

L'incidente sulla statale 115, il diciottenne di Montallegro non ce l'ha fatta: Antonio è spirato dopo 4 giorni di agonia

Il ragazzo era stato ricoverato alla Rianimazione dell'ospedale "Villa Sofia" di Palermo dove si è consumata la tragedia. Nei giorni scorsi, il piccolo paese si era radunato in preghiera e aveva anche organizzato una fiaccolata

Le preghiere e suppliche non sono servite. Il diciottenne Antonio Cinquemani, di Montallegro, che era rimasto gravemente ferito nell'incidente stradale verificatosi lungo la statale 115 in territorio di Ribera, non ce l'ha fatta. Dopo 4 giorni di agonia, il giovane è spirato nel pomeriggio alla Rianimazione di Villa Sofia a Palermo. 

Incidente sulla statale 115: scontro fra moto e auto, due persone in gravi condizioni

Il ragazzo era molto conosciuto, e voluto bene da tutto il paese, perché spesso aiutava il papà nell'attività di street food. Era in sella ad una moto quando, nella notte fra venerdì e sabato, è rimasto coinvolto nell'incidente. A scontrarsi – per cause non chiare – furono una Volkswagen T-Cross, guidata dalla quarantacinquenne, e il ciclomotore Malaguti 125, condotto dal diciottenne. Sia il ragazzo che era in sella al ciclomotore che la donna, che era appunto al volante dell’utilitaria, rimasero seriamente feriti e i medici mantennero la prognosi sulla vita riservata. Il diciottenne di Montallegro, in elisoccorso, venne poco dopo trasferito dall'ospedale di Sciacca a "Villa Sofia" a Palermo dove appunto, nel pomeriggio, il suo cuore ha smesso di battere. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incidente sulla statale 115, il diciottenne di Montallegro non ce l'ha fatta: Antonio è spirato dopo 4 giorni di agonia

AgrigentoNotizie è in caricamento