rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Polizia / Canicattì

"Minaccia di morte e picchia le sorelle perché vuole i soldi per la droga": denunciato

In una circostanza, il venticinquenne, per intimidire, avrebbe addirittura mostrato una pistola. La polizia gli ha anche sequestrato due coltelli

 In più occasioni, avrebbe minacciato – anche di morte – e picchiato le sorelle per ottenere denaro necessario all’acquisto di droga. Una volta, nei confronti di una delle sorelle, per intimidirla, avrebbe addirittura mostrato una pistola. E’ per maltrattamenti in famiglia che il venticinquenne canicattinese è stato denunciato alla Procura della Repubblica. A formalizzare querela, recandosi al commissariato di polizia, è stata, nelle scorse settimane, una delle sorelle del giovane.

Pare che minacce e botte vadano avanti dal 2009. Verosimilmente, i familiari del ragazzo hanno pensato, per anni, di riuscire a gestirlo. Negli ultimi tempi però, evidentemente, la situazione – composta da minacce e violenze - s’è fatta veramente insostenibile.

Il venticinquenne picchierebbe le sorelle, procurando loro anche delle lesioni, con il solo scopo di spillare loro denaro, necessario, appunto, all’acquisto dello stupefacente di cui fa uso. Di recente, con lo scopo di ottenere delle sigarette e dei soldi, avrebbe anche estratto all’improvviso, con lo scopo di intimidire una delle due sorelle, una pistola. In quella circostanza venne chiamata la polizia e a margine della perquisizione il canicattinese venne trovato in possesso di due coltelli che furono subito, inevitabilmente, posti sotto sequestro.

Dopo la denuncia della sorella, i poliziotti hanno sentito anche l’altra sorella del venticinquenne che, di fatto, ha confermato quanto riferito dalla denunciante. Il giovane è stato, dunque, deferito per l’ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Minaccia di morte e picchia le sorelle perché vuole i soldi per la droga": denunciato

AgrigentoNotizie è in caricamento