Nave quarantena, l'Azzurra ancora nel mare di Lampedusa: 350 migranti a bordo

Ieri sera, il dipartimento Libertà civili del ministero dell'Interno aveva dato il via libera al trasferimento della nave verso Trapani

La nave quarantena Gnv Azzurra è rimasta, per tutta la notte e così farà per l'intera giornata di oggi, davanti alla costa di Lampedusa. Soltanto domani, con il calare del vento, l'imbarcazione che ha già a bordo 350 migranti, tornerà ad attaccare al molo per completare l'imbarco, fino a capienza massima, di altri ospiti dell'hotspot.

Ieri sera, il dipartimento Libertà civili del ministero dell'Interno aveva dato il via libera al trasferimento della nave verso Trapani, ma poi, dopo nuovi contatti fra società e Dipartimento, la nave è rimasta davanti Lampedusa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tamponi

I 350 migranti imbarcati ieri sulla nave quarantena Gnv Azzurra sono stati sottoposti tutti a
tampone rinofaringeo anti-Covid. I test sono stati prelevati, dall'imbarcazione che si trova a largo di Lampedusa, da una motovedetta della Guardia di finanza e poi sono stati trasferiti a Palermo con un elicottero per essere analizzati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento