rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Mafia Sciacca

Trattativa Stato-mafia, la Procura impugna l'assoluzione di Mannino

Sarà la Cassazione a valutare se la sentenza della prima sezione della Corte d'appello sia conforme o meno alla legge

La Procura generale di Palermo ha impugnato l'assoluzione dell'ex ministro democristiano, Calogero Mannino, nel giudizio sulla trattativa Stato-mafia. Sarà la Cassazione a valutare se la sentenza della prima sezione della Corte d'appello sia conforme o meno alla legge. Non si può, naturalmente, entrare sul fatto e i pg Giuseppe Fici e Sergio Barbiera hanno puntato tutto sul diritto per ribattere ad una decisione che ha smontato la tesi dei presunti accordi tra esponenti di Cosa Nostra e pezzi delle istituzioni, nel periodo delle stragi del '92 e '93. Lo riporta oggi il Giornale di Sicilia. Mannino - originario di Sciacca - era stato giudicato, da solo, in abbreviato ed era stato scagionato sia in primo grado che in appello. 

Stato-mafia, l'assoluzione di Mannino: "Vittima dell'impegno contro i clan"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trattativa Stato-mafia, la Procura impugna l'assoluzione di Mannino

AgrigentoNotizie è in caricamento