rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Il blitz / Canicattì

Mafia, l’ombra della ‘ndrangheta sulle attività commerciali di Roma: operazione della Dia che coinvolge anche l’Agrigentino

Tra i destinatari delle 26 misure cautelari figura un 22enne originario di Canicattì. Numerosi i settori presi di mira: da quello ittico alla panificazione, dalle pasticcerie al ritiro delle pelli e degli oli esausti

La Direzione investigativa antimafia sta portando a termine una vasta operazione a Roma che coinvolge 26 persone indiziate di far parte di un’associazione a delinquere di stampo mafioso capace di costituire una cellula locale di ’ndrangheta radicata sul territorio della Capitale. Associazione che avrebbe acquisito la gestione o il controllo di attività economiche in diversi settori facendo ricorso poi ad intestazioni fittizie per schermare la reale titolarità delle attività. Tra i destinatari del blitz figura anche un giovane canicattinese di 22 anni, Giuseppe Orlando, che non sarebbe comunque legato agli ambienti mafiosi agrigentini. Coinvolta non solo la provincia di Roma ma anche quelle di Cosenza e, appunto, di Agrigento.

Secondo gli inquirenti la presunta associazione avrebbe messo le mani su diversi settori commerciali: da quello ittico alla panificazione, dalle pasticcerie al ritiro delle pelli e degli oli esausti.

L’organizzazione di matrice ‘ndranghetista si riproporrebbe, alla stregua di quanto ricostruito dalle indagini, in termini di gravità indiziaria, anche il fine di commettere delitti contro il patrimonio e l’incolumità individuale, affermando il controllo egemonico delle attività economiche sul territorio. Al momento si stanno svolgendo delle perquisizioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, l’ombra della ‘ndrangheta sulle attività commerciali di Roma: operazione della Dia che coinvolge anche l’Agrigentino

AgrigentoNotizie è in caricamento