rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Abusivismo / Maddalusa

Il sequestro del resort di Maddalusa, il custode sarà il vice sindaco Trupia

L'area alla quale sono stati apposti i sigilli, per mancanza delle autorizzazioni, era stata affidata dai pm al sindaco Miccichè che ha delegato il suo secondo. L'operazione è scattata poche ore dopo la plateale denuncia dell'ex consigliere comunale Giuseppe Arnone. Polemica di Legambiente: "Perchè la procura attende la stampa?"

Sarà il vice sindaco Aurelio Trupia il custode giudiziario dell''area dove sorgeva il Maddalusa lounge beach, resort e ristorante fra i più noti della costa posto sotto sequestro ieri mattina su disposizione del procuratore facente funzioni Salvatore Vella.

L'operazione è scattata dopo la segnalazione dell'ex consigliere comunale Giuseppe Arnone che ha presentato una denuncia e diffuso una serie di video e comunicati sul caso. 

Il ristorante e l’albergo, secondo l’ipotesi degli inquirenti, funzionavano da 4 anni senza alcuna autorizzazione sanitaria e comunale. Ipotizzata anche la violazione della normativa sul Parco archeologico e di tutela delle coste. Come custode della struttura è stato nominato il sindaco Franco Miccichè che ha dato delega al suo vice.

Nelle prossime ore la parola passerà al gip chiamato a pronunciarsi sulla richiesta di convalida del provvedimento. Sulla vicenda, intanto, si registra la presa di posizione polemica del presidente del Circolo Rabat di Legambiente, Daniele Gucciardo.

“Poco più di un anno fa - dice -, al termine della attività di pulizia volontaristica dell'arenile di Maddalusa segnalammo ai carabinieri Tutela patrimonio culturale di Palermo la presenza di un manufatto adibito a stabilimento balneare denominato “Maddalusa Mare Foresteria” all'interno del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi. Nulla abbiamo saputo fino ad oggi quando la procura della Repubblica di Agrigento, delegando polizia giudiziaria, guardia costiera e vigili urbani, ha proceduto al sequestro preventivo della struttura".

Gucciardo aggiunge: "Siamo molto stupiti che per cominciare a verificare la regolarità di tale manufatto e che per arrivare a ciò sia stato necessario che se ne occupasse la stampa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sequestro del resort di Maddalusa, il custode sarà il vice sindaco Trupia

AgrigentoNotizie è in caricamento