rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca Licata

"Violenza sessuale su bimba di 10 anni", insegnante sotto accusa

La bambina vittima è attendibile. Lo ha stabilito la psicologa che ha presentato le conclusioni della propria attività peritale al gip del tribunale

La bambina vittima delle presunte violenze sessuali è attendibile. Lo ha stabilito la psicologa che ha presentato, ieri mattina, le conclusioni della propria attività peritale al gip del tribunale di Agrigento Luisa Turco. Non lo è, invece, stando sempre alla psicologa la compagna di classe della piccina che potrebbe correre il rischio di ingigantire i contorni della vicenda. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. L'inchiesta è quella su un gambiano di 29 anni, E. T. che è accusato di violenza sessuale in danno di minore: una bambina di 10 anni, di origini straniere residente da alcuni anni però a Licata, alla quale avrebbe dovuto insegnare lingua araba e Corano. A raccontare la storia sarebbe stata la compagna di classe della piccola, dando di fatto il via alle indagini. Secondo il racconto al vaglio degli inquirenti, le lezioni si sarebbero tenute nella camera da letto della casa del gambiano dove - stando alle ipotesi investigative - l'uomo avrebbe sottoposto la bambina a contatti a sfondo sessuale, approfittando del proprio ruolo di insegnante.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Violenza sessuale su bimba di 10 anni", insegnante sotto accusa

AgrigentoNotizie è in caricamento