menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conferenza stampa nel giorno dell'arresto, Antona nel riquadro

La conferenza stampa nel giorno dell'arresto, Antona nel riquadro

Rapina al bar con sparatoria, conclusi gli accertamenti della polizia scientifica

La Procura deposita la relazione finale, il 34enne Angelo Antona si sarebbe fatto strada a colpi di pistola per tentare di portare via una slot machine

La relazione tecnica definitiva con gli accertamenti di laboratorio eseguiti dalla polizia scientifica è stata depositata. Il pubblico ministero Cecilia Baravelli deposita le nuove prove e il processo a carico di Angelo Antona, 34 anni, arrestato il 6 ottobre dell'anno scorso e accusato di avere messo a segno una rapina con sparatoria all'interno di un bar, arriva alle battute decisive.

Le nuove prove scientifiche sono state messe a disposizione dei difensori, gli avvocati Salvatore Pennica e Rosario Magliarisi.

L'assalto sarebbe stato messo a segno dall'imputato insieme ad almeno un complice non identificato. All'interno di un bar, due persone fecero irruzione con una pistola e - secondo la ricostruzione dell'episodio - spararono contro una slot machine per cercare, senza riuscirci, di portarla via. A quel punto hanno estratto la cassetta cambiamonete e l'incasso, per un totale stimato di circa 1.400 euro, e sono fuggiti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento