Licata chiama e la Cina risponde: 2000 mascherine Kn95

Russo: "Da siciliani e da persone che credono tantissimo nella solidarietà non possiamo che dirci contenti perché in questa emergenza abbiamo potuto riaffermare a noi stessi quanto sono importanti i valori dell'amicizia"

Licata chiama e la Cina risponde. Una splendida storia di solidarietà che viaggia su una consolidata amicizia. Gli imprenditori licatesi, Salvatore Russo e Alessio Vitti sono riusciti a far arrivare a Licata 2000 mascherine Kn95, potendo contare sul presidente, Leo Weijun, dell’associazione “La Nuova via della Seta”- Consiglio per la Cooperazione Economica e Culturale.

Con caparbietà, Salvatore Russo, impegnato da sempre in attività di volontariato cattolico, dopo aver chiesto, la collaborazione di enti e istituzioni che sono state sorde alla sua proposta, di far arrivare e distribuire le mascherine donate dalla Cina ha trovato ampia disponibilità nei dirigenti Angelo Vita, presidente della Croce Rossa di Agrigento, e Giuseppe Lombardi, responsabile del 118 della Sicilia, a cui sono state consegnate le mascherine che hanno fatto un lungo viaggio con un tragitto complesso Chek Lap Kok-Hong Kong-Dubai-Koeln-Stanford-Milano-Licata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle ultime ore le mascherine sono state consegnate ai responsabili di Croce Rossa e 118 e messe a disposizione di chi ne ha bisogno. “Non è il tempo delle polemiche ma della solidarietà – ha dichiarato Salvatore Russo che ha auspicato in futuro una proficua collaborazione con la Croce Rossa per ulteriori iniziative benefiche – . Ringraziamo, con Allessio Vitti, l’amico Leo Weijun che ha dimostrato a noi e alla nostra comunità che la solidarietà non ha colori e confini. Si tratta di un grande gesto che abbiamo tanto apprezzato. Siamo felici e soddisfatti che oggi un’ingente quantità di mascherine sia a nostra disposizione per prevenire il terribile virus Covid 19. Da siciliani e da persone che credono tantissimo nella solidarietà non possiamo che dirci contenti perché in questa emergenza abbiamo potuto riaffermare a noi  stessi quanto sono importanti – ha concluso Russo - i valori dell’amicizia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento