Si denuncia poco e aumentano gli omicidi, Agrigento è però tra le province più sicure d'Italia

Il dato è contenuto in uno studio del Sole 24 ore che ha preso in considerazione le segnalazioni fatte alle forze dell'ordine

(foto ARCHIVIO)

Agrigento è tra le ultime province in Italia, ma stavolta non per una classifica in cui valeva la pena eccellere, cioè quella sulla sicurezza dei propri cittadini. A dirlo sono i dati riferiti al 2017 forniti al Sole 24 Ore dal dipartimento di Pubblica sicurezza del ministero dell’Interno, che fotografano unicamente i delitti “emersi” in seguito alle segnalazioni delle forze di polizia un report che quindi, come ovvio, non può registrare quanto rimane al di fuori dell’attività di denuncia e investigazione, lasciando nell’ombra i fenomeni di microcriminalità, anch’essi diffusi sul territorio, come le estorsioni, i piccoli furti o le violenze sessuali.

Andando ai numeri, secondo Il Sole 24 Ore la nostra provincia si piazza al novantacinquesimo posto su 106 posizioni, con 11.394 denunce presentate nel 2017 ovvero 2.599 ogni 100mila abitanti, con un calo rispetto al precedente dato del 7,22%. Si tratta del secondo miglior dato siciliano (meglio di noi solo Enna), per quanto i dati delle singole categorie dipingono una provincia dove si denuncia poco e dove i fatti di sangue sono fin troppo frequenti. E' cresciuto del 111 per cento, rispetto al 2016, il numero di omicidi, tentati omicidi e infanticidi con 19 denunce in totale. 

Agrigento è in dodicesima posizione per omicidi volontari, con 5 denunce e un più 400 per cento rispetto al 2016 e in sedicesima posizione per tentati omicidi. 

Va meglio per i reati contro il patrimonio: la provincia è novantasettesima per denunce di furto: sono state 3.907 nel 2017 con un calo complessivo del 16,89 per cento. Per quanto riguarda i furti con strappo è alla cinquantaquattresima posizione con 52 denunce; furti con destrezza la provincia è al 99esimo posto con 148 denunce; furti in abitazione all'88esima posizione con 850 denunce; furti in esercizi commerciali al 102esimo posto con 197 denunce ed è alla 47esima posizione per furti di autovetture con 283 denunce. 

Per rapine, Agrigento è all'82esimo posto con 70 denunce in un anno; al 75esimo posto per le estorsioni con 45 denunce; al 67esimo posto per le denunce di usura e risulta settima, in Italia, per reati associativi con 10 denunce. Per il reato di associazione mafiosa però, si è a quota 17 con appena una denuncia. Per riciclaggio di denaro, la provincia è al 35esimo posto con 11 denunce; al 98esimo posto per truffe informatiche con 835 denunce; all'85esimo posto per spaccio di stupefacenti con 182 denunce; al 75esimo posto per violenze sessuali con 25 denunce; alla 45esima posizione per incendi con 63 denunce.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento