rotate-mobile
La sentenza / Sciacca

Accusati di avere rubato acqua manomettendo contatore idrico, assolti 9 residenti di altrettante villette

Si tratta di processi distinti ma accomunati dallo stesso capo d’imputazione. I fatti risalgono al 2018

Non avrebbero rubato acqua manomettendo un contatore idrico condominiale che era stato chiuso per morosità. Sentenza di assoluzione per 9 residenti di altrettante villette in contrada San Calogero a Sciacca. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico e si riferisce ad una vicenda giudiziaria scaturita a seguito di un controllo effettuato dai tecnici del servizio idrico nel 2018.

Secondo le accuse gli imputati, coinvolti in diversi processi accomunati dal medesimo capo di imputazione, avrebbero manomesso un misuratore idrometrico asservito alle utente. Assolti i saccensi Salvatore Giulio di 50 anni, Bernardo Gulino di 79 anni, Gaetana Catalanotto di 63 anni, Agostino Galluzzo di 70 anni, Giuseppe Curreri di 48 anni, Umberto Avanzato di 55 anni, Giacomo Glaviano di 82 anni, Ivana Orlando di 82 anni e Calogera Nobile di 65 anni. Sono stati difesi dagli avvocati Ignazio e Vincenzo Cucchiara, Rossana Avanzato, Maurizio Gaudio, Giovanna Craparo, Daniele Arena, Giovanni Vaccaro e Ugo Custo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusati di avere rubato acqua manomettendo contatore idrico, assolti 9 residenti di altrettante villette

AgrigentoNotizie è in caricamento