rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Canicattì

Allarme furti d'uva, intensificati i controlli: in azione pure carabinieri invisibili

L'appello lanciato ad agricoltori e residenti: "Segnalate al 112 qualsiasi movimento sospetto, la targa o anche solo il modello e il colore di un veicolo possono essere preziosi"

Intensificati i controlli contro i furti d’uva nelle zone fra Castrofilippo e Canicattì. I carabinieri della compagnia di Canicattì, in questi giorni, hanno ulteriormente intensificato i già numerosissimi servizi di verifica sul territorio che, di giorno e di notte, vengono effettuati in città e in campagna. In particolare, i militari hanno svolto, nelle ore notturne, dei veri e propri pattugliamenti nelle aree rurali, allo scopo di prevenire il fenomeno dei furti d’uva.

Varie pattuglie, in queste sere vigilano, infatti, a lampeggianti accesi, trazzere e strade interpoderali per scoraggiare malintenzionati a ridosso della campagna di raccolta dell’uva nell’imminenza della vendemmia. Ma ciò che è visibile è solo la punta di un iceberg - rendono noto dal comando provinciale dell'Arma di Agrigento - . Perché altre decine di carabinieri sono disseminati, invisibili, tra la campagna per cercare di intervenire in caso di furti.

Ad agricoltori e residenti viene lanciato l'invito, sempre dal comando provinciale dei carabinieri di Agrigento, a segnalare al 112 qualsiasi movimento sospetto nei pressi del proprio appezzamento. La targa o anche solo il modello e il colore di un veicolo sospetto possono essere preziosi per indirizzare i carabinieri verso eventuali malintenzionati.

I servizi che sono stati disposti, appunto, dal comando provinciale di Agrigento e andranno avanti, non solo a Castrofilippo, ma in tutta la provincia, per tutto il periodo di vendemmia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme furti d'uva, intensificati i controlli: in azione pure carabinieri invisibili

AgrigentoNotizie è in caricamento