Estradato per quattro furti in Belgio, torna in Italia e viene arrestato ancora

Calogero Colombo non ha neppure fatto in tempo a rientrare in Italia ed è stato ancora fermato in via Imera

Torna dal Belgio dopo che la magistratura ha annullato il mandato di arresto europeo e rientra in Italia: neanche il tempo di arrivare a casa che alcuni poliziotti del commissariato "Frontiera" lo hanno fermato in via Imera per un controllo e lo hanno sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per una precedente accusa di violazione degli obblighi di sorveglianza speciale.

Il trentenne Calogero Colombo, di Porto Empedocle, nei mesi scorsi era stato arrestato in esecuzione di alcuni mandati di arresto europeo per una serie di furti in Belgio. Colombo, difeso dall’avvocato Davide Casà, innanzitutto deve scontare alcuni anni di reclusione per una serie di furti in appartamenti e negozi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento