rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca

Fondazione Pirandello, il Comune vuole restituiti 300mila euro

Si tratta di un contributo percepito dall'ente teatrale ma che spettava al Municipio

La proposta è al momento dentro una richiesta di transazione non giudiziaria: insomma, un accordo senza il bisogno di passare dal tribunale. Il Comune di Agrigento chiede alla Fondazione teatro "Luigi Pirandelo" di restituire oltre 300mila euro che questa avrebbe incassato da parte della Regione. Questo peché i soldi, sarebbero dovuti andare al Municipio e non appunto all'ente che gestisce il teatro cittadino. 

Le somme potranno essere riviste a compensazione con i lavori realizzati dalla Fondazione alla struttura che gestisce in modo gratuito sempre a patto che gli interventi fatti fossero autorizzati e abbiano arrecato vero vantaggio economico al Comune.

Si cerca l'accordo tra Comune e Fondazione sulle somme contese

Una vicenda complessa e spinosa, portata agli onori delle cronache dall'attività di pochi consiglieri comunali (tra questi certamente i componenti della commissione Bilancio) e della quale gli uffici stessi, a lungo, hanno detto di sapere poco.

Non è comunque l'unica novità nei rapporti Comune-Fondazione: quest'ultima, infatti, inizierà a pagare con proprie somme le utenze del teatro e la pulizia dello stesso (circa 54mila euro annue), per quanto il Municipio sia pronto ad erogare un contributo annuale di 50mila euro. Una scelta, questa, che ha provocato la dura reazione delle opposizioni, con Marco Vullo che ha stigmatizzato il fatto che il Comune "crocifigga i cittadini con tasse esose ma poi preveda un contributo per la Fondazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Pirandello, il Comune vuole restituiti 300mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento