rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
La kermesse

Mandorlo in fiore, trovata la quadra: l'edizione 2023 è in salvo

Ieri a tarda sera l'organizzazione ha tirato una linea rispetto alle coperture economiche: scende a circa 350mila euro il costo dell'evento, che si annuncia però molto ricco

Se da giorni in città si continua a ripetere che il Mandorlo in Fiore 2023 era ormai destinato ad un rinvio al prossimo anno, con un'annullamento che avrebbe avuto gravi anni all'immagine e all'economia locale, adesso dall'organizzazione arrivano concrete rassicurazioni sul fatto che, nonostante le incertezze iniziali, oggi è al sicuro l'edizione 75 della Sagra.

Questo perché parrebbero superati i problemi economici che avevano creato fin qui dei momenti di crisi e - a quanto pare - anche frizioni interne alla stessa organizzazione. 

Il budget di cui si avrebbe certezza ammonta a 350mila euro (quindi inferiore a quello annunciato), con soli 30mila euro che arriverebbero dalla Regione, a fronte di annunci - fatti nelle settimane scorse - di importi ben più cospicui che sarebbero giunti ad Agrigento da Palermo e Roma con sopra "l'etichetta" di Fratelli d'Italia. 

Proprio uno scontro politico tutto interno al centrodestra parrebbe aver rallentato alcuni aspetti dell'organizzazione, costringendo un deputato nazionale, proprio ieri, a recarsi di persona (personalmenti, avrebbe detto Catarella) presso la sede di un ente per chiedere chiarimenti sulle coperture economiche.

La parte più cospicua dei fondi a disposizione, comunque, sarà messa dal Parco archeologico della Valle dei Templi, che però non verserà "cash" ma si farà carico dei servizi: in tal senso già domani dovrebbe essere pubblicato il bando per quanto riguarda l'ospitalità dei gruppi folk dopo che il Consiglio del Parco delibererà il bilancio (che, pare, potrebbe essere pronto, anche se dall'ente Regionale nessuno ha confermato nè smentito questa ricostruzione dell'organizzazione).

Altri fondi dovranno essere garantiti dal Comune e, pare, da alcuni privati che sono stati coinvolti un po' last minute.

Insomma, le rassicurazioni che giungono sembrano "solide", come le prime anticipazioni di alcune iniziative che si svolgeranno nel periodo del Mandorlo, come i mercatini artigianali e le bancarelle di piazza La Malfa (anche se, nel secondo caso, non si ha notizia di un bando per la distribuzione dei posti). 

Non vi è ancora traccia, invece, di un programma definitivo e ufficiale, ma si sa: per quello (e per pagare) c'è sempre tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandorlo in fiore, trovata la quadra: l'edizione 2023 è in salvo

AgrigentoNotizie è in caricamento