menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La festa della polizia, il bilancio: meno furti e rapine, aumentano i danneggiamenti

I numeri divulgati dalla Questura parlano chiaro: meno furti e rapine, ma aumentano i danneggiamenti e le truffe online. Un anniversario quasi anomalo, niente festeggiamenti solenni - per il secondo anno consecutivo - a causa della pandemia

"Esserci sempre". Oggi ricorre la festa della fondazione della polizia di Stato. Una giornata, però, quasi anomala. Si, perchè, la Pandemia ha annullato la consueta solenne celebrazione. Numeri, bilanci e tanto altro: dalla questura arriva ache il messaggio del questora, Rosa Maria Iraci. 

“Quello appena trascorso è stato un anno molto difficile. Alcune libertà costituzionali sono state compresse  a tutela della salute, per evitare la diffusione dell’epidemia da Coronavirus. Una situazione - dice il questore - che ha determinato non solo disagi per l libertà di circolazione dei cittadini, ma ha avuto ricadute pesanti sui settori commerciali e industriali, generando un impoverimento della popolazione. Ed è proprio a causa di questa pandemia che non è stato possibile festeggiare oggi come avremmo voluto, ovvero in forma solenne. Notevole - continua il questore - è stato l’impegno delle donne e degli uomini della polizia, in questa provincia, nelle varie attività istituzionali, rimodulate a causa della pandemia che ha generato un corposo impiego sul fronte dei controlli, con numeri esponenziali dei cittadini identificati, ma anche a carico di esercizi commerciali per il rispetto delle regole di antiassembramento. In questa provincia, non solo si è registrato un aumento di flussi migratori, con la cifra di 21.676 le persone sbarcate, ma consistente è stata la ricaduta dell’ordine pubblico, anche a causa delle proteste dei cittadini e degli amministratori locali. Il cambiamento di rotta, il rivoluzionario modo di intendere la polizia come istituzione civile a servizio dei cittadini è stato costante nel tempo.

Il presidente della Repubblica- conclude il questore - ha conferito alla bandiera della polizia di stato la medaglia d’oro al merito civile con decreto del 2 marzo 2021.

Schermata 2021-04-10 alle 10.41.24-2La polizia di stato nel periodo che va dall’uno aprile del 2020 fino al 10 marzo del 2021 ha conseguito 450 arresti in flagranza di reato, 145 in esecuzione di misure cautelari per un totale di 595 arresti. I numeri della polizia parlano di oltre 98mila persone identificate, ed undici i fermi effettuali. Sono oltre 9mila i posti di blocco effettuati. Le armi sequestrate o acquisite sono 18.

Lo scorso anno nel periodo che va dal primo aprile 2020 fino al 21 marzo 2020, gli omicidi commessi erano 4. Quest’anno, sono due.  I tentati omicidi sono 3, per un calo del -76, 92% rispetto all’anno precedenti. Calano, in città, anche i furti: - 22,04 % rispetto allo scorso anno. Segno meno anche alla voce rapine,  dalle 70 % dello scorso anno al 44 %di quest’anno. Aumentano, invece, le frodi informatiche, i danneggiamenti e agli atti intimidatori.

Alla voce sbarchi a Lampedusa il numero è di 852 migranti, 46 le persone approdate nella costa dell’Agrigentino. "L’ attività espletata dall’ufficio provinciale sanitario nel periodo dal 1 aprile 2020 al 10 marzo 2021 - fanno sapere ufficio provinciale sanitario - a causa dell’emergenza sanitaria in corso è stata particolarmente impegnativa. Al fine di contenere il rischio di contagio per gli operatori impegnati negli ordinari servizi d’istituto e soprattutto nelle attività connesse con il fenomeno migratorio, l’ufficio sanitario provinciale oltre a prestare una preziosa attività di assistenza al personale, ha distribuito oltre 24.000 mascherine FFP2/FFP3, 45000 mascherine tipo chirurgico, 1600 tute protettive contro agenti biologici, guanti monouso, gel igienizzanti, visiere, occhiali protettivi e camici protettivi monouso. Sono stati effettuati circa 500 test sierologici rapidi di tipo qualitativo per la ricerca di anticorpi IgG eIgM, nonché circa 400 tamponi antigenici rapidi. Il predetto Ufficio ha provveduto a diffondere agli Uffici linee guida e circolari esplicative inerenti il SARS-CoV-2 e il corretto utilizzo dei DPI, nonché ha organizzato il corso di formazione “ Healt Biosafety Training “ teorico pratico rivolto al personale impegnato nella gestione del fenomeno migratorio, sul corretto utilizzo dei Dpi e sulle procedure di vestizione/svestizione".

Attività espletata dai Posti di Polizia Ferroviaria di Agrigento e Canicattì, dal 01 Aprile 2020 al 10 marzo 2021. Una persona arrestata, dieci i denunciati, 6, 392 le persone identificate.   La polizia Stradale di Agrigento ha impiegato 2, 811 pattuglie ed ha effettuato oltre mille soccorsi. Sono 814, invece, le infrazioni relative al Dpcm.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento