rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Tribunale / Favara

"Nasconde vincita al gioco per non perdere reddito di cittadinanza", 30enne a giudizio

Il favarese non ha comunicato, in due distinte occasioni, di avere incassato poco meno di 26mila euro

Nasconde due vincite al gioco, per un importo complessivo di poco meno di 26mila euro, e non lo comunica per non perdere il reddito di cittadinanza. 

I successivi accertamenti fanno emergere la circostanza e finisce a processo: il pubblico ministero Cecilia Baravelli ha disposto la citazione diretta a giudizio di Mario Bellavia, 31 anni, di Favara. I fatti al centro della vicenda risalgono ad alcuni anni fa.

Bellavia, secondo la ricostruzione dell'episodio, il 19 giugno del 2019 e il 17 settembre dell'anno successivo, incassa due vincite. La prima, al gioco "Cash games", di 19.200 euro. La successiva, invece, è una scommessa a quota fissa che gli frutta 6.500. 

La circostanza, così come tante altre e in generale tutte quelle che incidono nel reddito individuale, avrebbe dovuto essere comunicata in quanto percettore del reddito di cittadinanza. Il controllo incrociato successivo delle banche dati ha consentito, invece, di accertare che aveva omesso di farlo perchè avrebbe perso i requisiti per accedere al beneficio.

La prima udienza del processo è fissata per il primo febbraio davanti al giudice monocratico. Il difensore, l'avvocato Salvatore Cusumano, potrà chiedere, in alternativa al dibattimento, il giudizio abbreviato o il patteggiamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nasconde vincita al gioco per non perdere reddito di cittadinanza", 30enne a giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento