rotate-mobile
Procura / Favara

"Brucia il portone di ingresso della casa di una donna dopo battibecco": il padre di Gessica Lattuca a giudizio

Il 65enne favarese è stato riconosciuto dalle immagini di videosorveglianza e sorpreso dai carabinieri con gli stessi abiti

Immortalato dalle telecamere di videosorveglianza della zona mentre incendia il portone dell'abitazione di due coniugi, finisce a processo.

Il pubblico ministero Maria Barbara Grazia Cifalinò ha disposto la citazione diretta a giudizio di Giuseppe Lattuca, 65 anni, di Favara, padre di Gessica, la ragazza scomparsa nel nulla il 12 agosto del 2018 di cui non si sono avute più notizie nonostante anni di indagini e ipotesi investigative.

La prima udienza del processo è in programma il 23 novembre davanti al giudice monocratico Agata Anna Genna. Il difensore, l'avvocato Salvatore Cusumano, potrà anche chiedere un rito alternativo come l'abbreviato o il patteggiamento.

L'episodio al centro della vicenda risale al 26 ottobre scorso. Due coniugi subirono l'incendio del portone di casa e presentarono una denuncia. I carabinieri, dopo avere acquisito i filmati di videosorveglianza presenti nella zona, sospettano di Lattuca anche se le immagini non sono, come sempre, chiarissime.

I militari vanno a cercarlo a casa dove lo trovano con gli stessi indumenti con cui è stato immortalato nel video. Pare che all'origine del gesto ci sarebbe stato un diverbio avuto con la donna poco prima. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Brucia il portone di ingresso della casa di una donna dopo battibecco": il padre di Gessica Lattuca a giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento