menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Presa con oltre 4 chili di droga in un B&B insieme a due ragazzi, perdono giudiziale per la 17enne

Per gli stessi fatti un 22enne che si trovava con lei quando ci fu il blitz dei carabinieri ha patteggiato 1 anno e 4 mesi di reclusione

Perdono giudiziale per la ragazza, all'epoca dei fatti, il 5 dicembre del 2018, non ancora diciottenne, sorpresa con due ragazzi in un B&B del centro storico con 4 chili e 200 grammi di hashish e 200 grammi di marijuana. 

Il giudice del tribunale per i minorenni di Palermo, "in considerazione del suo ravvedimento", come sollecitato anche dal pm e dal difensore dell'imputata, l'avvocato Alba Raguccia, ha applicato l'istituto, previsto dal diritto minorile, che estingue il reato.

Per gli stessi fatti il ventiduenne Amedeo Ricci, arrestato insieme a un terzo giovane - Andrea Gueli, 28 anni - ha già patteggiato un anno e quattro mesi di reclusione e 4.000 euro di multa.

I tre sono stati trovati in un B&B del centro storico - dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento - in possesso di 4 chili e 200 grammi di hashish e 200 grammi di marijuana. I militari si sono mossi, avviando un'attività di osservazione, dopo che avevano ricevuto una segnalazione sul fatto che nella struttura ricettiva si svolgeva un'attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il blitz, sviluppatosi anche in diverse perquisizioni, ha consentito gli arresti e il maxi sequestro di droga. Dopo L'operazione, i due agrigentini erano stati portati alla casa circondariale "Di Lorenzo", mentre la minorenne in una apposita comunità fuori provincia.

Per i due maggiorenni, il giudice - in seguito all'udienza di convalida dell'arresto - aveva applicato i domiciliari. La Procura, ritenendo che la prova fosse "evidente", aveva chiesto al gip, ottenendolo, che venisse disposto il giudizio immediato per i due maggiorenni che hanno seguito strade processuali diverse. 

La ragazzina ne uscirà indenne in ragione del fatto che, due anni fa, era minorenne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento