Spaccio e consumo di droga, Li Bassi: "30 mila minori fumano spinelli, 2 mila assumono cocaina ed eroina"

Il responsabile del Sert di Sciacca: "La situazione è di una gravità estrema perché ci sono anche tanti minorenni che non hanno la possibilità di acquistare stupefacenti, ma neanche di comprare la pizza e accettano di collaborare in ogni modo, anche andando a prendere la droga a Palermo"

(foto ARCHIVIO)

"La situazione è di una gravità estrema perché ci sono anche tanti minorenni che non hanno la possibilità di acquistare stupefacenti, ma neanche di comprare la pizza e accettano di collaborare in ogni modo, anche andando a prendere la droga a Palermo. Non capiscono la gravità del trasporto, della cessione ad altri. Il loro obiettivo è solo quello di procurarsi la droga e qualche soldo. Purtroppo, molti di questi appartengono a famiglie che non hanno mezzi economici. A Sciacca, nella zona della Marina in particolare, ce ne sono tanti di questi ragazzi. Il fenomeno si allarga a macchia d'olio. Io ho potuto aiutare molti ragazzi ai quali la droga aveva determinato anche problemi di altro tipo. Chi si rivolge al Sert riceve un aiuto e si riscontrano anche i miglioramenti". Lo ha detto, al Giornale di Sicilia, Paolo Li Bassi che per tanti anni è stato responsabile del Sert di Sciacca, servizio nel quale arrivano molti assistiti dall'area Belicina e da una larga fetta della provincia.

"Ci sono alcuni elementi riscontrati dal Sert che rendono il quadro ancora più preoccupante. Uno tra questi è lo scambio, ormai costante, di hashish tra ragazzi che adesso si passano anche psicofarmaci che riescono a procurarsi e questo è di una gravità estrema tanto che abbiamo registrato anche casi di giovanissimi per i quali è stato necessario il ricovero ospedaliero per i disturbi psichiatrici subiti a causa del consumo di droga - ha continuato Li Bassi, che è in pensione da qualche tempo, - . Spesso non riusciamo a fare abbastanza, ma bisogna andare avanti ed è anche per questo che il Sert è sempre promotore di iniziative».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In provincia di Agrigento, "non meno di trentamila giovani fumano spinelli, il consumo di droga è dilagante. Ragazzi anche di 12 o 13 anni. C'è una deriva che sembra inarrestabile per le droghe leggere, mentre per quanto eroina e cocaina il consumo è stabile con circa duemila assuntori". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento