Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

"Una crociera speciale", non vedenti in barca nel Mediterraneo

Una settimana di tranquillità a bordo di un Caicco, tra le isole Egadi, San Vito Lo Capo, Palermo, Alicudi, Filicudi e Lipari, con arrivo al porto di Milazzo, lontani "dalle difficoltà quotidiane"

Dall'11 al 16 luglio un gruppo di soci dell'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti Onlus di Agrigento ha vissuto momenti di vita reale a bordo del "Kaptan Yilmaz", una barca bialbero del genere Caicco, lunga 26 metri, con uno spazio necessario per viverci agevolmente. 

Una settimana di tranquillità, tra le isole Egadi, San Vito Lo Capo, Palermo, Alicudi, Filicudi e Lipari, con arrivo al porto di Milazzo, lontani "dalle difficoltà quotidiane". Giorni in cui il personale di bordo ha reso partecipi gli ospiti in varie attività che riguardano un quotidiano vivere, all'interno di un contesto di vita vissuta in mare. I soci agrigentini, infatti, si sono occupati di aiutare il cuoco in cucina, collaborare a servire apparecchiando la tavola, issare ed ammainare le vele e altre attività che riguardano la vita di bordo, assicurando a ciascuno una continua crescita personale, in un contesto diverso, verso una maggiore integrazione sociale.

"Ho avuto modo di trascorrere un po' di tempo con il capitano Fabrizio Delia - afferma Innocenzo Ferraro, consigliere delegato dell'Uici Agrigento - una persona serena e di una grande professionalità. Mi ha confidato di aver vissuto da tre anni a questa parte, una nuova realtà a contatto con persone disabili della vista, che gli hanno regalato nuove emozioni e un arricchimento personale che sicuramente gli tornerà utile per il suo avvenire. Mi auguro vivamente, di rivivere con loro questa emozionante avventura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una crociera speciale", non vedenti in barca nel Mediterraneo

AgrigentoNotizie è in caricamento