rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Covid, impiegati positivi: l’Aica chiude gli sportelli periferici per evitare assembramenti e contagi

L’azienda che gestisce l’acqua pubblica in provincia di Agrigento ha deciso di non correre ulteriori rischi. Ecco in quali Comuni sarà in vigore la nuova disposizione

Niente ricevimento del pubblico negli sportelli periferici dell'Aica: lo ha deciso l'azienda per evitare il rischio di assembramenti e contagi.

"Spiace comunicare - si legge in una nota - che, a causa dell’incremento della curva dei contagi in tutto il territorio servito, al fine di contenere il rischio di contagio che attualmente ha già interessato anche alcuni dei nostri operatori, siamo costretti, nostro malgrado, a sospendere temporaneamente l’operatività degli sportelli  periferici adibiti a ricevimento dell’utenza nei Comuni di Grotte, Montevago, Naro, Raffadali, San Giovanni Gemini e Sambuca di Sicilia.
Riservandoci di monitorare costantemente l’andamento della curva dei contagi, informiamo che la sospensione avrà decorrenza dal 14 al 21 gennaio salvo eventuali necessità di proroga del periodo di sospensione.
"A tal proposito, considerando che il servizio di ricevimento dell’utenza debba essere comunque garantito, informiamo che l’utenza potrà essere regolarmente servita, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, presso gli sportelli della sede operativa di viale Mediterraneo ad Aragona e presso gli sportelli periferici di Sciacca, Ribera e Licata che non subiranno, momentaneamente, alcuna variazione".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, impiegati positivi: l’Aica chiude gli sportelli periferici per evitare assembramenti e contagi

AgrigentoNotizie è in caricamento