Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Palma di Montechiaro

Fra esiti dubbi e tamponi da rifare arriva una conferma: contagiata da Covid-19 anche una 30enne

Il sindaco Stefano Castellino: "E' stato appurato che il risultato del test che mi avevano comunicato ieri è negativo e non positivo. I casi restano però 4 perché è risultata infetta una giovane che è riconducibile sempre al primo focolaio"

Una trentenne, riconducibile al primo focolaio di Covid-19 a Palma di Montechiaro, è risultata essere positiva al tampone rino-faringeo. I casi, a Palma, restano però - per fortuna - quattro. E questo perché l'esito di un tampone, comunicato ieri sera come positivo al sindaco Stefano Castellino, in realtà è negativo. Quindi l'infermiera in servizio all'ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento non è infetta da Coronavirus. A fare chiarezza, negli ultimi minuti, è stato proprio il sindaco Castellino: "E' stato appurato, mi è stato detto, che l'esito del tampone che mi avevano comunicato ieri è negativo e non positivo. I casi restano però 4 perché è risultata essere positiva una trentenne che è riconducibile sempre al primo focolaio d'infezione".

In crescita i casi di Covid-19: +11 nel giro di poche ore, l'Agrigentino è a quota 86 

Ma a Palma di Montechiaro si registrano anche dei casi dubbi. Due infatti i tamponi che dovranno essere ripetuti: uno - il cui esito è arrivato nelle ultime ore - di una mamma di famiglia, anche lei riconducibile al primo focolaio, e uno di un anziano che era stato prima ricoverato e poi dimesso. 

Pre-triage, primo intervento e degenza: ecco come l'Asp ha "disegnato" il Covid hospital di Agrigento

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fra esiti dubbi e tamponi da rifare arriva una conferma: contagiata da Covid-19 anche una 30enne

AgrigentoNotizie è in caricamento