Cime di pescherecci in fiamme, pompieri al lavoro: rogo domato dopo ore

Il cumulo di rifiuti abbandonato fa imbufalire gli ambientalisti, che da sempre hanno chiesto  - a gran voce - rispetto dell'area

FOTO DI UN PRECEDENTE INTERVENTO A LAMPEDUSA

Ancora incendi a Licata. Nella notte un rogo ha interessato dei rifiuti abbandonati sulla banchina del porto. In fiamme, sono andate, diverse cime di pescherecci non in uso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma anche reti da pesca, bidoni e cassette in polistirolo utili a contenere il pescato. Sul posto, sulla banchina del porto di Marianello, si sono precipitati i vigili del fuoco. I pompieri, lanciato l’allarme, hanno lavorato per ore. Le fiamme sono state domate a notte inoltrata. Il cumulo di rifiuti abbandonato fa imbufalire gli ambientalisti, che da sempre hanno chiesto  - a gran voce - rispetto dell'area. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Primo caso di Covid a San Giovanni Gemini: è uno studente che è stato in Lombardia

  • Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Scontro fra due vetture alle porte di Canicattì, muore 64enne: automobilista arrestato per omicidio stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento