Ventiquattrenne muore all'improvviso, tragedia a Cattolica Eraclea

Interpretando lo stato di choc dei concittadini, l'arciprete don Nino Giarraputo ha scritto: "Piangiamo una figlia che aveva tutto il diritto di vivere"

Un precedente intervento dei carabinieri a Cattolica Eraclea (foto ARCHIVIO)

Una tragedia si è consumata in un'abitazione di via Colli Corti a Cattolica Eraclea: una ventiquattrenne è stata trovata morta. A quanto pare la giovane era sotto la doccia e - stando a quanto, al momento, trapela - sarebbe stata colta da malore improvviso. In contrada Ciccarello si sono precipitati - una volta scattato l'allarme - i carabinieri della stazione cittadina che hanno chiesto l'intervento di un medico. 

Proprio il medico ha confermato i sospetti dei militari dell'Arma, ossia che un malore improvviso ha stroncato la vita alla giovanissima. La ventiquattrenne - secondo l'accertamento del sanitario - è morta per un improvviso arresto cardiaco.  

"Carissimi non si può tacere di fronte alla morte, a tutti dico: 'Niente e nessuno può separarci dall'amore di Cristo', anche la morte. Questo è il momento di ritornare al Signore, lui è conforto, lui è consolazione, lui è speranza. La nostra comunità piange una figlia che aveva tutto il diritto di vivere, siamo vicini alla famiglia in questo momento di dolore - ha scritto, su Facebook, l'arciprete di Cattolica Eraclea, don Nino Giarraputo - . Buon viaggio in paradiso a te carissima M. R., arrivederci in cielo. I tuoi occhi saranno stelle del cielo. In paradiso ti accolgano gli angeli". Don Nino Giarraputo ha espresso cordoglio alla famiglia della giovane ventiquattrenne cattolicese stroncata da un infarto anche a nome di don Giuseppe Miliziano, delle suore e della comunità intera.

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento