Il maltempo blocca l'unica strada d'accesso, Casteltermini è isolata dal resto del mondo

Scozzari: "Il problema è diventato una vergogna nazionale che non può essere sottaciuta o tenuta in standby"

Anche la strada provinciale di Passo Fonduto è impercorribile. Casteltermini - con tre strade su tre off-limits - è isolata dal resto del mondo. A causa delle piogge, è momentaneamente  impercorribile anche l'ultima strada provinciale che restava: quella di Passo Fonduto appunto. Su tutte le furie, contro il Libero consorzio comunale di Agrigento, l'assessore Totò Scozzari: “Il vaso è colmo. Adesso il limite, la sopportazione e l’argine si sono rotti e il problema di Casteltermini e dei cittadini del mio paese è diventato una vergogna nazionale che non può essere sottaciuta o tenuta in standby con fantomatiche rassicurazioni a cui non crede proprio nessuno. Quello che è successo oggi è il finale di un film terribile che sconvolge questo territorio. Prima la chiusura della Cozzo Disi a fine 2016, poi l’Acquaviva-Casteltermini e adesso, con questa frana che era prevedibile, l’unica strada percorribile: la Passo Fonduto. E tutto questo - ha scritto l'assessore Scozzari - è avvenuto perché non è stata fatta alcuna manutenzione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Disastro stradale a Casteltermini, la Uil: "Vogliamo risposte immediate"

"Siamo stanchi sia come amministratori, sia come i castelterminesi, di farci le domande, più legittime e semplici. Perché non si interviene a questa vergogna nazionale? Perché si continua a ridicolizzarci così con il prendere tempo per rassicurazioni che non possono soddisfare nessuno? - ha scritto l'arrabbiato assessore Scozzari - . Questa ennesima pioggia ha bloccato l’unica arteria percorribile, c’è gente impantanata, gli uffici della Provincia non rispondono al telefono e si rimane isolati nel 2019 come in un paese sottosviluppato e privo di collegamenti essenziali. Cosa scandalosa e intollerabile. Se entro domani mattina gli operai della Provincia non interverranno si bloccheranno tutti i normali spostamenti in entrata e uscita da Casteltermini. Chiediamo un incontro urgente al prefetto per trovare le soluzioni immediate per questo territorio e questa comunità che finora sono stati maltrattati dagli enti preposti. E allo stesso commissario del Libero consorzio chiediamo che venga a fare un sopralluogo immediato dei luoghi che sono inaccessibili e che, di fatto, hanno isolato Casteltermini dal resto del mondo. Cosa che è inaccettabile e intollerabile e che non può essere tralasciata per il diritto di cittadinanza e di vita dei miei compaesani che meritano rispetto al pari delle altre comunità".

I consiglieri del M5S all'attacco: "Situazione nota da tempo, bisognava intervenire"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • L'ultimo bagno della stagione si trasforma in tragedia: annegato un turista 51enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento