Cronaca

Detenuta aggredisce due agenti della polizia Penitenziaria che finiscono in ospedale

La trentacinquenne, arrestata il giorno prima per espiare un residuo di pena di 5 mesi, era stata invitata a rientrare in cella dopo l'ora d'aria

Una veduta esterna delle celle

Due agenti della polizia Penitenziaria - in servizio al reparto femminile del carcere di contrada Petrusa - sono finite al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio" dopo essere state aggredite da una detenuta. Lo scrive oggi il quotidiano La Sicilia.

Una agente ha invitato ad entrare in cella, dopo l'ora d'aria, una detenuta: una trentacinquenne che era stata arrestata il giorno prima dai carabinieri affinché espiasse la pena residua di 5 mesi per evasione dai domiciliari.

La donna, infastidita, ha messo le mani addosso alla poliziotta e quando la collega è intervenuta, nel tentativo di fermare la trentacinquenne detenuta, è stata a sua volta schiaffeggiata. La prognosi, per le due ferite, è di 7 e 15 giorni.  Ferma la condanna, per l'accaduto, da parte di Calogero Spinelli, segretario regionale Fsa Cnpp.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuta aggredisce due agenti della polizia Penitenziaria che finiscono in ospedale

AgrigentoNotizie è in caricamento