rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Canicattì

"Uccise vicino a colpi di pistola dopo lite per la stradina", testimone oculare smentisce minacce

Carmelo Rinallo ha assistito dallo specchietto retrovisore alla scena del delitto ma ha escluso che Vincenzo Sciascia Cannizzaro avrebbe intimorito l'imputato Carmelo Rubino prima che gli sparasse

"Dallo specchietto retrovisore ho visto Rubino che si avvicinava a Vincenzo Sciascia Cannizzaro e ho sentito il rumore degli spari. Non ho percepito minacce nei confronti dell'imputato".

Carmelo Rinallo, l'uomo che guidava il camion di uva consegnata nei terreni della vittima, smentisce in aula che l'imputato fosse stato minacciato e, quindi, avrebbe fatto fuoco per questo. E' arrivato agli sgoccioli il processo in cui è imputato il settantunenne Carmelo Rubino, con l'accusa di avere ucciso, sparandogli due colpi di pistola in testa, il vicino di casa Vincenzo Sciascia Cannizzaro con cui aveva avuto dei contrasti legati all'uso di una stradella.

Esaurita la lista dei testi del pm Paola Vetro restano da sentire quelli dei difensori, gli avvocati Francesco Gibilaro e Diego Guadagnino. Il 6 maggio sono in programma la requisitoria del magistrato della procura e l'arringa di parte civile dell'avvocato Calogero Meli che difende i familiari di Sciascia Cannizzaro.

Il settantenne sarebbe stato ucciso, il 27 settembre del 2019, dal vicino di casa Carmelo Rubino che ha confessato di avergli sparato pur sostenendo di averlo fatto per difendersi da un'aggressione. Il delitto sarebbe maturato per un contrasto legato all'uso di una stradina di accesso ai terreni di Sciascia Cannizzaro e Rubino in contrada Calici, a Canicattì. Il delitto si è consumato proprio nell'abitazione di campagna della vittima dove l'imputato sarebbe andato con la sua auto mentre il suo rivale stava facendo la vendemmia con alcuni operai.

L'uomo che guidava il camion con l'uva ha raccontato di avere visto Sciascia Cannizzaro, che aveva posteggiato dietro di lui, scendere dall'auto e venire raggiunto da Rubino. "Non so - ha detto - se è stato minacciato, ero distante e non ho sentito". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Uccise vicino a colpi di pistola dopo lite per la stradina", testimone oculare smentisce minacce

AgrigentoNotizie è in caricamento