rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Controlli del Nas / Campobello di Licata

Carenze igienico sanitarie in un paio di stanze, due ospiti in più e nominativi non comunicati: denunciata titolare di casa di riposo

L'Asp ha imposto il divieto di utilizzo dei due locali, elevata anche una sanzione di 1.032 euro per aver alloggiato più persone rispetto al numero imposto

Dopo Agrigento, una struttura ricettiva del Villaggio Mosè per la precisione, è "toccato" anche a Campobello di Licata. Il legale responsabile di una casa di riposo è stato denunciato perché ha - stando all'accusa formalizzata dai carabinieri del Nas - omesso di comunicare all'autorità di pubblica sicurezza le generalità degli anziani ospitati. E per questa omessa notifica la donna, una quarantaduenne, è stata deferita alla Procura della Repubblica di Agrigento. Così come era stato già accertato ad Agrigento, al legale responsabile della struttura è stata elevata anche una sanzione amministrativa di 1.032 euro perché ha ospitato due persone in più rispetto al numero previsto. 

"Omette di comunicare le generalità di 16 anziani ospiti della struttura ricettiva": denunciato

L'ispezione igienico-sanitaria è stata fatta, nell'ambito di una strategia mensile disposta dal comando carabinieri Tutela salute, dal Nas. A supportare i militari dell'Arma anche l'Asp di Agrigento che ha disposto il divieto di utilizzo di due stanze per la presenza di carenze igienico-sanitarie.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenze igienico sanitarie in un paio di stanze, due ospiti in più e nominativi non comunicati: denunciata titolare di casa di riposo

AgrigentoNotizie è in caricamento