Scuole senza aule, si corre ai ripari: utilizzati oratori e auditorium delle parrocchie

Firmate le prime convenzioni per ricollocare gli studenti degli istituti "Montalcini" e "Anna Frank"

Plessi scolastici rimasti a "secco" di locali da utilizzare per le lezioni a causa delle maggiori necessità di spazio connesse al rispetto delle distanze sociali per evitare il contagio del Covid-19, il Comune di Agrigento corre ai ripari e ridistribuisce le attività didattiche tra oratori e auditorium a servizio di parrocchie cittadine.

Dopo la stipula della convenzione tra Municipio, Arcidiocesi e Ufficio scolastico provinciale delle scorse settimane, pensata appunto per far fronte all'emergenza Coronavirus in un momento in cui venivano meno una trentina di classi in totale, adesso si è passato alla firma dei singoli accordi, che almeno al momento vanno a ridisegnare la mappa delle attività scolastiche in città.

Scuola e Covid, mancano le aule: protocollo d'intesa con l'Arcidiocesi

Innanzitutto l'Ente ha confermato anche per quest'anno l'accordo già siglato per l'uso dell'auditorium della chiesa di San Francesco a San Leone, che già ospitava alcune classi dell'istituto "Montalcini" dopo che il plesso segnalò, nei mesi scorsi, un cattivo di stato di salute della struttura.

Riapertura delle scuole, riunione in Prefettura per superare l'emergenza

Classi del medesimo istituto saranno poi distribuite presso l'oratorio della parrocchia di San Gregorio a Canatello, e sarà in uso alla "Montalcini" anche l'auditorium della chiesa di San Pio X al Villaggio Peruzzo.

Nell'oratorio della parrocchia "Santa Maria della Pietà" di Giardina Gallotti andranno invece gli alunni del locale plesso dell'istituto "Anna Frank".

Altre convenzioni, spiegano dal Comune, saranno firmate nei prossimi giorni, rispondendo così anche alla forti proteste da parte dei genitori, che avevano contestato la scelta di far svolgere attività scolastiche con i doppi turni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento