menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ato Ag3, pagati stipendi dicembre: chiesta la revoca dello sciopero

In una nota, il legale rappresentante liquidatore, Rosario Miceli, e il commissario straordinario, Francesco Mannone, hanno chiesto alle organizzazioni sindacali la revoca dello sciopero assicurando, anche, che qualora dovesse essere confermato assicureranno i servizi minimi previsti per legge

La Dedalo Ambiente, gestore dell'Ato Ag3, ha chiesto a Fp-Cgil, Fit-Cisl e Uilt-Uil la revoca dello sciopero proclamato per il prossimo 6 febbraio.

Ha infatti comunicato alle segreterie provinciali di Agrigento che rappresentano i lavoratori dipendenti della della società in liquidazione in servizio nelle sedi dei Comuni di Campobello di Licata, Canicattì, Licata, Naro, Palma di Montechiaro e Ravanusa, di avere pagato proprio oggi gli stipendi del mese di dicembre 2014 dei lavoratori del cantiere di Campobello di Licata.

"Pertanto - scrivono il legale rappresentante liquidatore, Rosario Miceli, e il commissario straordinario, Francesco Mannone - alla luce di questo si invitano le segreterie provinciali delle organizzazioni sindacali citate a revocare lo sciopero proclamato per l'intera giornata del 6 febbraio dei lavoratori dipendenti della Dedalo Ambiente.

Tutto ciò premesso e considerato, qualora lo sciopero venisse confermato, la società assicurerà, nei Comuni interessati, i servizi minimi previsti dalla Legge 146/90 e dall'accordo nazionale di settore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento