"Arte solidale" per i terremotati, al via raccolta delle opere

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Si è costituito nella provincia di Agrigento il comitato provinciale per la raccolta dei fondi per aiutare le popolazioni colpite dal disastroso terremoto che ha colpito il centro Italia. L’iniziativa è denominata “Arte Solidale” proprio per identificare il primo strumento che il Comitato userà per sostenere quella gente, usando per l’appunto l’arte.

A costituirlo, sia per la disposibilità di un apparato organizzativo alle spalle sia per la dimostrata sensibilità in queste tragiche occasioni, è stato il presidente provinciale dell’Aics, già presidente dell’Organizzazione Noi Giuseppe Petix dietro consiglio di Nicolò Rizzo di Racalmuto che a sua volta ha colto il sentimento di Vincenzo Crapanzano di Sciacca.

La prima fase, cioè quella della promozione, si sta per concludere e si apre la fase della raccolta delle opere. Per tale raccolta è previsto il termine di giovedì 8 settembre 2016.

Le opere verranno registrate al momento della consegna e la consegna avverrà: Cattolica Eraclea con il referente Calogero Danna – 366 366 6914;  Racalmuto con i referenti Nicolò Rizzo e Nicolò Vignanello – 338 434 2209;  Casteltermini con il referente Giuseppe Gaetani – 328 611 0097; presidenza provinciale dell’AICS di Agrigento sita in Via Giovanni XXIII n. 52.

La prima asta avverrà venerdì 9 settembre presso l’atrio del Comune di Racalmuto alle 18 anche se le opere saranno già dalle 15.30 visionabili, sempre nella medesima sede. La seconda asta si terrà sabato 10 settembre nella sala riunioni della Presidenza Provinciale dell’Aics di Agrigento.

Tra le associazioni che hanno aderito e stanno aderento vi è l’organizzazione Noi. nelle varie sezioni cittadine della provincia di Agrigento, alcuni circoli culturali dell’Aics e vi è anche l’attivissima associazione “Ergo Sum” di Racalmuto con in testa l’Avv. Nicolò Vignanello che già da un primo momento ha dimostrato l’attività e la disponibilità dei suoi consociati.

Dalla presidenza provinciale dell’Aics di Agrigento giunge l’invito rivolto agli artisti a donare un proprio lavoro alla causa al fine di contribuire al sostegno dei terremotati anche con l’arte.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento