Aveva 54mila euro nascosti in un caravan, preso re delle truffe: è agrigentino

A denunciarlo per l’ennesima volta sono stati i carabinieri di Chialamberto durante un’attività finalizzata al contrasto dei reati predatori che si è svolta in via Pancalieri a Torino

I carabinieri quando hanno perquisito il caravan dentro il quale abitava insieme alla moglie hanno trovato un vero e proprio tesoro: ben 54mila euro, suddivisi in banconote da 50, 100, 200 e 500 euro. Il tutto, molto probabilmente frutto di attività illecita, abilmente nascosto tra la biancheria intima.

A finire nei guai un 31enne di etnia sinti ma residente nell'Agrigentino, nullafacente e con decine di denunce sulle spalle per la truffa dello specchietto. A denunciarlo per l’ennesima volta sono stati i carabinieri di Chialamberto durante un’attività finalizzata al contrasto dei reati predatori che si è svolta in via Pancalieri a Torino.

L’uomo in passato è stato già arrestato quattro volte per truffa e sottoposto 15 volte alla misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune.

Redazione Torinotoday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento