rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

"Appicca incendio e picchia i carabinieri che lo bloccano", arrestato 34enne

I militari lo hanno sorpreso con un accendino a dare fuoco alle sterpaglie, fallito il tentativo di fuga nei pressi del bivio di Grotte

I carabinieri di Mussomeli hanno arrestato un presunto piromane che avrebbe appiccato un incendio fra la zona del Vallone nisseno e il territorio confinante dell'Agrigentino e che avrebbe picchiato gli stessi militari che volevano bloccarlo. I militari, secondo quanto viene ricostruito dagli stessi investigatori, sono intervenuti nella zona di Campofranco e Milena per dare supporto alle squadre del corpo forestale regionale, impegnate nelle operazioni di spegnimento di un vasto incendio che interessava la parte boschiva tra Comitini, Milena e Campofranco.

Visto che, nonostante l'opera di spegnimento, l'incendio continuava a svilupparsi con vari focolai nella zona del bivio di Grotte i carabinieri hanno deciso di effettuare un giro di ricognizione, sorprendendo un trentaquattrenne che dava fuoco a delle sterpaglie. L'uomo è salito su un furgoncino e ha tentato la fuga per alcune centinaia di metri. Poi è stato bloccato e perquisito: nel mezzo c'erano altri due accendini. Prima di venire immobilizzato ha tentato la fuga piedi lanciandosi in un dirupo, poi ha ingaggiato una colluttazione con i carabinieri che sono rimasti leggermente contusi.

L'uomo è stato arrestato per incendio, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Ancora ignote le ragioni del gesto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Appicca incendio e picchia i carabinieri che lo bloccano", arrestato 34enne

AgrigentoNotizie è in caricamento