Lunedì, 22 Luglio 2024
Ambiente / Licata

Piazzole di sosta invase dai rifiuti, dopo la bonifica arrivano le videotrappole

La rimozione della spazzatura è stata concordata con Anas

Aree di sosta invase dai rifiuti sulla statale 115, via alla bonifica e all'installazione di telecamere di sorveglianza per far scattare le sanzioni. Ad annunciarlo è il sindaco di Licata, i siti che saranno sottoposte a controlli si trovano nelle contrade Poggio di Guardia e Caterlippe.

L’operazione di bonifica è stata possibile grazie alla collaborazione tra Comune e Anas.

“Purtroppo – è il commento di Pino Galanti, sindaco di Licata – è in continuo aumento il numero di chi, piuttosto che fare la raccolta differenziata, abbandona i rifiuti per strada. Era necessario ripulire le due aree di sosta per restituire decoro al nostro territorio e perciò ringrazio Anas per la fattiva collaborazione garantita. Insieme a loro, grazie alle telecamere di videosorveglianza, monitoreremo le due aree di sosta, certi che questo sistema possa costituire un deterrente. Invitiamo i nostri concittadini a seguire le regole della raccolta differenziata, utilizzando anche le isole ecologiche, senza abbandonare la spazzatura ovunque".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzole di sosta invase dai rifiuti, dopo la bonifica arrivano le videotrappole
AgrigentoNotizie è in caricamento