menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

"Tari" troppo cara, Hamel: "Sta già calando grazie alla differenziata"

L'assessore: "La tassa sulla spazzatura è lievitata nel corso degli anni a partire dal 2004 con aumenti periodici dal 7 al 12 per cento"

“La tassa sulla spazzatura è lievitata nel corso degli anni a partire dal 2004 con aumenti periodici dal 7 al 12 per cento. A partire dal 2017, il Comune di Agrigento ha iniziato a diminuire questa tassazione che ricordo, per legge, deve coprire per intero il costo del servizio per circa il  complessivo 10 per cento. Nel 2019 è stata operata una riduzione del 18 per cento sulle utenze non domestiche mentre nel 2020 è prevista una ulteriore riduzione per le utenze domestiche”. Lo ha spiegato l'assessore comunale all'Ambiente, Nello Hamel, in merito al dato riportato da Cittadinanzattiva. Agrigento, secondo questo annuale studio, è il quarto capoluogo di provincia dell'isola per il costo della Tari.  

Costo della Tari, Agrigento è il quarto capoluogo più caro dell'isola

“Dal 2017, il costo delle discariche si è triplicato, ma adesso il Comune di Agrigento, contrariamente alla gran parte degli altri Comuni, - ha aggiunto l'assessore Nello Hamel - ha ammortizzato questi aumenti grazie agli straordinari risultati della differenziata che con il 70 e più per centro ha tamponato il rischio di ulteriori aumenti della Tari”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento