Arriva la spazzatrice a piazza Ravanusella: ecco quando non si potrà posteggiare

L'ordinanza del comandante della polizia municipale Gaetano Di Giovanni vieta anche il transito dei mezzi durante le settimanali operazioni di pulizia

Le pulizie realizzate da alcuni residenti

La spazzatrice - dopo le segnalazioni e le proteste del comitato cittadino – arriva in piazza Ravanusella. D’ora in avanti, almeno fino al 31 dicembre prossimo, ogni martedì – dalle 6 alle 13 – non si potrà più sostare, parcheggiare e meno che mai transitare dalla piazza. La spazzatrice, in quella fascia oraria, si occuperà infatti di ripulire lo slargo e i marciapiedi restituendogli quella dignità e decoro recriminata da tempo dagli abitanti. A firmare, nelle ultime ore, l’ordinanza di viabilità è stato il comandante della polizia municipale Gaetano Di Giovanni.

A mobilitarsi, “armandosi” anche di ramazze e palette, per ripulito piazza Ravanusella erano stati, nelle scorse settimane, i componenti del comitato “Uniti per Ravanusella”. Gli stessi che si erano detti disponibili a donare al Comune due telecamere a circuito chiuso per assicurare un costante monitoraggio dell’agorà Ravanusella, "area sensibile a problematiche diverse, area che necessita, in ogni modo, di una riqualificazione urbana con attività settimanali di commercio e la ripartecipazione agli eventi – hanno scritto dal comitato - più significativi del territorio tra cui la festa del Mandorlo in fiore".

Proprio per piazza Ravanusella, è ripartito l’iter tecnico-amministrativo per rimuovere l’ex distributore di benzina. Con l’arrivo della spazzatrice, giunge anche la certezza della sistematica pulizia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento