rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Centro città / Via Atenea

Spacciava accanto alla statua di Camilleri, sequestrata cocaina e hashish: arrestato 18enne

Nelle tasche dell'indagato, i carabinieri hanno trovato anche 500 euro: soldi ritenuti provento dell'illecita attività. Un coetaneo, pizzicato durante la consegna della dose, è stato segnalato alla Prefettura

Spacciava fra via Atenea e via Pirandello, praticamente di fianco alla statua di Andrea Camilleri. Non era un immigrato, ma un agrigentino: un ragazzo di Favara per la precisione. E’ stato arrestato – dai carabinieri di Agrigento – per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nelle tasche, i militari dell’Arma gli hanno trovato 5 grammi di hashish, oltre alla dose di cocaina che stava per cedere ad un coetaneo di Agrigento. Sempre in tasca, aveva anche 500 euro: soldi ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio. E’ avvenuto tutto nella serata di sabato, mentre – di fatto – erano in corso i controlli, disposti dalla Prefettura, per accertare il rispetto delle prescrizioni anti-Covid nei luoghi della movida.

Movida a rischio e mascherine, massicci controlli in pieno centro: in "campo" anche l'esercito

I militari dell’Arma, a partire dalla tarda serata di sabato, hanno garantito non soltanto i controlli per provare a frenare il contagio da Coronavirus, ma anche – fenomeno che resta assai preoccupante – lo spaccio e il consumo di sostanze stupefacenti nelle vicinanze dei locali della movida. E' risaputo, infatti, che, nei fine settimana, e nei pressi delle location di svago e divertimento, la “roba” circola praticamente a fiumi. Ecco perché pur garantendo il rispetto delle prescrizioni anti-Covid, i carabinieri non hanno perso – né mai lo faranno – d’occhio l’allarmante fenomeno.

Nel capoluogo, dove i controlli già da venerdì sera sono stati più che massicci, i carabinieri hanno notato subito i movimenti sospetti di quel giovane che si aggirava fra via Pirandello e via Atenea, sostando accanto alla statua di Andrea Camilleri. E’ stato tenuto rigorosamente d’occhio e quando hanno visto che un altro giovane gli si è avvicinato, i militari dell’Arma hanno deciso di entrare in azione. E’ stata, in maniera fulminea, acchiappata la dose di cocaina che il diciottenne di Favara stava per lasciar cadere nelle mani del giovane agrigentino. Quest’ultimo è stato identificato e segnalato alla Prefettura quale consumatore abituale di stupefacenti. E’ scattata poi la perquisizione e dalle tasche del favarese, che è stato posto ai domiciliari, sono saltati fuori – stando all’accusa – altri 5 grammi di hashish e contanti per un totale di 500 euro. Tutto è stato posto sotto sequestro. 

via atenea, camilleri

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava accanto alla statua di Camilleri, sequestrata cocaina e hashish: arrestato 18enne

AgrigentoNotizie è in caricamento