menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il carcere di contrada Petrusa

Il carcere di contrada Petrusa

Lavori sulla statale 640, la Uil: "Il carcere è stato isolato"

Secondo Calogero Speziale "sarebbe stato necessario realizzare una bretella, per evitare un giro di circa 10 chilometri"

“Stupisce con quale semplicità è stato isolato il carcere di Agrigento per i lavori in corso della statale 640. Per circa 200 metri di viabilità utile a collegare l’istituzione carceraria alla città di Agrigento, i mezzi dell’amministrazione penitenziaria e dei dipendenti del comparto polizia sono obbligati al transito verso la città di Favara per raggiungere Agrigento, allungando il percorso di circa 10 chilometri”.

A sostenerlo è Calogero Speziale del coordinamento provinciale Uil Pa polizia penitenziaria di Agrigento.

“Non è possibile – aggiunge il sindacato - il perdurare di tale circostanza, cui vengono compromesse eventuali urgenze o servizi di pronto intervento, dal carcere al centro cittadino, tribunale compreso. Il non avere previsto una bretella di collegamento anche in via temporanea per circa 200 metri di strada al fine di un utile raccordo dal carcere al centro città, tribunale, ospedale, riducendone peraltro l’attività di polizia ed eventuali urgenze nonché di pronto intervento che, giornalmente potrebbero, sorgere, aggrava la operatività della polizia penitenziaria”.

A quelle degli agenti di polizia penitenziaria si aggiungo le lamentele dei pendolari, i quali ogni giorno sono costretti a fare un lungo giro per raggiungere le rispettive destinazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento