Cronaca

Ingerì detersivo per la casa, anziano muore dopo 10 giorni d'agonia

Il settantatreenne dopo un primo ricovero all'ospedale "San Giovanni di Dio" era stato trasferito, in elisoccorso, al "Garibaldi" di Catania. La Squadra Mobile ha già sentito alcuni familiari

L'ospedale Garibaldi di Catania

Non ce l’ha fatta. Il settantatreenne agrigentino, Giuseppe Lauricella, che aveva ingerito detersivo - un prodotto solitamente utilizzato per la pulizia della casa – è morto all’ospedale “Garibaldi” di Catania. Per circa dieci giorni ha lottato fra la vita e la morte. Il quadro clinico si è poi aggravato e l’anziano non è riuscito a sopravvivere. Dell’accaduto, si stava occupando – e continua a farlo – la Squadra Mobile della Questura di Agrigento.  

L’anziano era stato prima ricoverato all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento da dove è stato trasferito – con l’elisoccorso del 118 – all’ospedale “Garibaldi” di Catania. Fin da subito, è apparso essere in gravi condizioni. Non è chiaro cosa sia accaduto al pensionato. Al vaglio dei poliziotti della Squadra Mobile c’è l’ipotesi di un incidente: il settantatreenne potrebbe aver ingerito per errore il detersivo.

Gli agenti della Squadra Mobile, come è scontato che sia, hanno già sentito alcuni familiari dell’anziano. Il mistero è però, a quanto pare, rimasto. Forse soltanto il settantatreenne poteva chiarire se è stato protagonista o meno di un incidente dovuto ad un errore.

L’anziano, a quanto pare, ha ingerito un bicchiere di detersivo. Ed è proprio l’utilizzo del bicchiere che farebbe presupporre la possibilità di un errore. Nulla, nessuna ipotesi, viene però esclusa categoricamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingerì detersivo per la casa, anziano muore dopo 10 giorni d'agonia

AgrigentoNotizie è in caricamento