rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Aggredito poliziotto penitenziario al carcere Petrusa, la protesta della Cisl: "Situazione intollerabile"

Agente vittima di violenze, la protesta del segretario della federazione Mimmo Ballotta

Un agente della polizia penitenziaria è stato aggredito al carcere Petrusa nei giorni scorsi.

Lo denuncia il segretario della federazione Cisl, Mimmo Ballotta che spiega: "La situazione in Sicilia – spiega Ballotta – è estremamente difficile e complessa. Dei sessantamila detenuti nelle carceri di tutta Italia, ne sono reclusi nei penitenziari dell’Isola circa 6600, 250 in più del massimo tollerabile. Per di più, a differenza che in altre realtà, il 65% dei carcerati in Sicilia sono condannati definitivi e un numero molto importante sono reclusi ad elevato indice di pericolosità sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito poliziotto penitenziario al carcere Petrusa, la protesta della Cisl: "Situazione intollerabile"

AgrigentoNotizie è in caricamento