Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Abbandono di rifiuti, oltre 300 le multe elevate in quattro mesi: ma ancora non basta

Nei giorni scorsi l'amministrazione ha rilanciato la campagna di sensibilizzazione "Agrigento differenzia" e annunciato alcuni cambiamenti al servizio

(foto ARCHIVIO)

Oltre trecento multe sono state elevate dalla polizia municipale di Agrigento nei confronti di chi è stato sorpreso ad abbandonare i rifiuti oppure che ha effettuato in modo scorretto la raccolta differenziata. Il numero fa riferimento ad un periodo che va da gennaio al 30 aprile. 

In larga parte, va precisato, si tratta di multe elevate per mancato uso del mastello o per errori nei materiali smaltiti. “Sono numeri che non fanno piacere - ha commentato l'assessore all'Ambiente Aurelio Trupia - mi auguro che i cittadini prendano consapevolezza, collaborino con l’amministrazione comunale e rispettino le regole”.

Intanto il Comune si appresta ad apportare alcune modifiche all'attuale servizio, partendo dall'eliminazione dell'isola ecologica di piazzale ex Saiseb, che sarà trasferito nella zona di Fondacazzo. L'area comunque rimarrà video sorvegliata per individuare chi dovesse continuare ad utilizzare lo spiazzo per abbandonare rifiuti.

Lunedì 10 maggio, inoltre, partirà il servizio di conferimento degli sfalci di potatura da parte dei privati: si potranno conferire il lunedì e il venerdì dalle 7 alle 12 in due diversi punti a Maddalusa, in prossimità della foce del fiume Akragas e all’incrocio tra le vie degli Imperatori e Magellano. 

L'amministrazione ha inoltre rilanciato la campagna di sensibilizzazione "Agrigento differenzia" che si svolgerà sulle omonime pagine social su Facebook e Instagram.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandono di rifiuti, oltre 300 le multe elevate in quattro mesi: ma ancora non basta

AgrigentoNotizie è in caricamento