menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei gatti uccisi a Sciacca

Uno dei gatti uccisi a Sciacca

Strage di gatti a Sciacca, pochi dubbi: i 17 animali sono stati avvelenati

Sarebbe stato utilizzato il metaldeide: un composto chimico velenoso usato come fitofarmaco contro le lumache e le chiocciole

Il metaldeide, un composto chimico velenoso usato come fitofarmaco contro le lumache e le chiocciole. È questo che sarebbe stato usato per avvelenare 17 gatti in via Cappuccini, a Sciacca. Saranno i risultati degli ultimi accertamenti dell’Istituto Zooprofilattico di Palermo a sciogliere ogni dubbio, ma dall’esame visivo sulle esche e delle carcasse degli animali morti è questo che si evince.

Recuperate altre carcasse, salgono a 17 i gatti morti 

Sono una trentina i gatti dei quali si prende cura una famiglia romena e che vivono in quella zona. Dopo l‘esame visivo sono stati effettuati altri accertamenti per avere un referto scientifico provato. Bisognerà attendere ancora qualche ora per avere i risultati che fanno seguito all’esame anatomopatologico esterno dal quale si evincono lesioni emorragiche e degli organi interni. La sostanza è di colore azzurro.

Il lumachicida è proprio di questo colore e si impiega in agricoltura contro gli animali che possono attaccare le colture. Al momento viene trattato ancora come sospetto avvelenamento in attesa dell’ultimo referto, ma le indagini da parte dei carabinieri sono già state avviate.

Strage di gatti in un cortile, 11 le carcasse recuperate: sono stati avvelenati 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento