menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Processo "Taxi driver": Rito abbreviato per Diego Sabella e Alberto Sclafani

Processo "Taxi driver": Rito abbreviato per Diego Sabella e Alberto Sclafani

Processo "Taxi driver": Rito abbreviato per Diego Sabella e Alberto Sclafani

Sono due degli imputati nell'ambito del processo su un giro di favoreggiamento dell'immigrazione...

Diego Sabella e Alberto Sclafani, i due saccensi imputati nell'operazione denominata "Taxi driver", hanno scelto di essere giudicati col rito abbreviato nel corso della loro udienza preliminare a Palermo. Per un terzo, Domenico Conticello, si deciderà nell'udienza del 27 ottobre. L'inchiesta ha smantellato lo scorso settembre un giro di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina dopo lo sbarco di 104 immigrati sulle coste saccensi.

Nell'ambito dello stesso processo sono già stati condannati Ahmed Mohaned Abourezk Maher e Elsayed Saad Mohamed Elsaka Ragab, entrambi egiziani, a cinque anni e quattro mesi di reclusione per il reato di sequestro di persona a scopo di estorsione. I due, infatti, sono accusati di aver tenuto detenuti in un casolare gli immigrati intimando un pagament in denaro in cambio dei favori; condannato anche Elsbhy Mohamed a cinque anni di reclusione, ma è stato assolto dal reato di sequestro di persona.


Giudicato a Sciacca Filippo Mauceri, il riberese che avrebbe messo a disposizione il pullman per il trasferimento dei migranti, e Mohamed Rabie Abel Aal Mohamed, accusato di essere uno degli organizzatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento