menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
SI APRONO I LAVORI: Giuseppe Scopelliti: "Il modello Calabria per un grande centrodestra"

SI APRONO I LAVORI: Giuseppe Scopelliti: "Il modello Calabria per un grande centrodestra"

SI APRONO I LAVORI: Giuseppe Scopelliti: "Il modello Calabria per un grande centrodestra"

Iniziati i lavori del primo meeting del coordinamento dei giovani del Popolo della libertà...

Si alza il sipario sul primo meeting di “Generazione 30”, il coordinamento dei giovani amministratori del Pdl siciliano, in programma fino a domenica 25 settembre a Sciacca, presso il Villaggio Torre Macauda. Ad aprire i lavori della tre giorni, Giuseppe Scopelliti, governatore della Regione Calabria, che ha indicato come nasce una “nuova classe dirigente per l'Italia”. Nel corso del suo intervento, il presidente della Regione Calabria ha sottolineato che “in un partito serio che nasce è giusto iniziare dal basso, così si coniuga meritocrazia e gavetta”.

Scopelliti, ripercorrendo la sua esperienza, ha ricordato riferendosi a legalità, merito e futuro di un territorio, che il buon governo che pratica da quando era sindaco di Reggio Calabria a oggi governatore della Regione, è fare gli interessi dei cittadini e non quello delle lobby finanziarie o mafiose. A tal proposito, ha affermato: “In Calabria è il centrodestra l’antimafia”. E per il futuro del centrodestra lancia il “modello Calabria”. “Il primo ottobre scenderemo in piazza a Cosenza per spiegare alla gente quello che abbiamo fatto e quello che faremo. In questo momento di antipolitica è necessario avere il contatto con la gente e il territorio. Non aver paura di ciò”. E ha indicato il percorso politico per ricreare i presupposti di un nuovo centrodestra: “In Calabria siamo al governo con l’Udc e si è già aperto un confronto con l’Api. Questo per creare le condizioni di unificare tutti i moderati. Questa esperienza deve servire per un nostro più ampio progetto”.

Domani sono previsti gli interventi di Pierferdinando Casini, leader Udc e Adolfo Urso, presidente Costituente Partito Popolare Italiano, dei i co-coordinatori regionale del Pdl, Giuseppe Castiglione e Domenico Nania, e del segretario nazionale del Pdl, Angelino Alfano.

“Vogliamo continuare a lavorare assieme ai giovani - afferma il coordinatore del Pdl, Giuseppe Castiglione - per rinnovare la strada della concretezza e della fattività. In vista dei prossimi appuntamenti elettorali, il PdL si riorganizza, continua sempre più a dare voce ai giovani, e soprattutto vuole aprire una grande area di confronto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento