rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Canicatti Canicattì

"Agguato per gelosia all'ex marito della propria compagna", maresciallo ricostruisce indagini

Gioacchino Amato ha raccontato le fasi immediatamente successive alla sparatoria: "Tante voci in paese ci hanno indirizzato su Gianluca Scaccia"

“Siamo stati chiamati dopo la sparatoria e sono andato con alcuni colleghi a casa di Vincenzo Curto dopo l'agguato, abbiamo sentito il fratello e l'ex moglie. Tante voci, in paese, ci hanno indirizzato su Gianluca Scaccia".

Il maresciallo dei carabinieri Gioacchino Amato ha ricostruito in aula le fasi immediatamente successive all'agguato.  Il processo è quello a carico di Gianluca Scaccia, trentaquattrenne accusato di tentato omicidio ai danni di Curto che sarebbe stato preso a pistolettate per motivi di gelosia.

Pare, in particolare, che l’imputato (difeso dall’avvocato Angela Porcello) temesse che Curto, ex marito della sua nuova compagna, riprendesse una relazione con lei. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Agguato per gelosia all'ex marito della propria compagna", maresciallo ricostruisce indagini

AgrigentoNotizie è in caricamento