menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pino Rigoli

Pino Rigoli

Akragas, Pino Rigoli: "Catanzaro? Non dobbiamo sbagliare nulla"

L'allenatore dei biancazzurri è pronto a disputare la sua terza partita sulla panchina dell'Akragas. Rigoli ha la difesa imbattuta da 180 minuti, ma con il Catanzaro sarà un'altra storia

"Catanzaro? E' più forte del Cosenza, serva la partita perfetta". Pino Rigoli parla alla vigilia della sfida di campionato tra la sua Akragas ed il Catanzaro. "Attaccano sempre in cinque - dice il tecnico akragantino - dobbiamo essere difensivamente più che perfetti. Marino? Si è allenato, ma ovviamente non è nelle migliori condizioni. Capuano? Non sarà della partita, non è stato neanche convocato. Ha un problema muscolare. Di Piazza? Ha recuperato, si è allenato in settimana con molto sacrificio".

L'Akragas parte alla volta di Catanzaro un po' incertottata, ma non chiamatela emegenza: "Incontriamo una buona squadra e davvero dobbiamo essere attentissimi, loro per me sono molto forti".

L'Akragas affronterà il Catanzaro, forte delle due vittorie consecutive, ma tenendo fuori le ultime decisioni della giustizia sportiva: "Sono rammaricato - dice Rigoli - ma sono fiducioso. Abbiamo legali importanti e sono certo che riusciranno a fare molto, mi fido della giustizia".

L'Akragas non vuole toccare le zone calde della classifica, Rigoli ricorda l'obiettivo: "Non dimentichiamo che dobbiamo salvarci - dice l'allenatore - tutto il resto è secondario. La coppa Italia? Non esasperiamoci con i pensieri, abbiamo la testa a sabato". Convinto e abbottonato come sempre, mister Pino Rigoli non annuncia la formazione: "Non ci penso nemmeno, strategie? Non ho intenzione di dire nulla". Ci scherza su il tecnico, ma l'Akragas, davvero, sul campo di Catanzaro dovrà sudare con prepotenza. Tanti i tifosi che stanno preparando la trasferta di domani, Rigoli ammette: "E' bello saperli accanto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento