rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Sport

RUGBY: "Il dado è tratto", ai nastri di partenza la Miraglia Agrigento

Con la pubblicazione dei calendari dei gironi di andata e ritorno il campionato di Serie C di...

Il dado è tratto. Con la pubblicazione dei calendari dei gironi di andata e ritorno il campionato di Serie C di rugby si prepara ormai ad entrare nel vivo. Il primo appuntamento per la Miraglia Agrigento Rugby sarà il 16 ottobre, quando, ospiteranno a Realmonte l'Union rugby Messina. Un vero e proprio battesimo del fuoco con una formazione che ha già dimostrato di che pasta è fatta durante le amichevoli estive e che promette di dar spettacolo durante questo campionato.

Seconda partita, fuori casa, il 23 ottobre, sull'ostico campo del Syrako Siracusa. A seguire, sempre fuori casa,  le Aquile Enna (30 ottobre), Asd Iron Team Palermo ( il 6 novembre). La Miraglia tornerà a Realmonte solo il 13 novembre nel difficile incontro contro il Nissa, una delle favorite di questo campionato,  per poi spostarsi ancora al Santa Maria Goretti di Catania per incontrare i Briganti Librino il 20 novembre. Fuori casa la partita con l'Amatori Enna il 27 novembre che precede l'incontro in casa del 4 dicembre con lo Xiridia, che conclude anche il girone di andata. Le partite inizieranno alle 15.30.

"La sorte per un verso è stata benevola
– spiega il presidente Nuccio Zambuto – concedendoci una pausa già alla prima giornata e una buona distruibuzione degli incontri con le squadre più ostiche. Questa settimana ci consentirà inoltre di avere ancora un po' di tempo per far si che il campo messo a nostra disposizione dall'amministrazione comunale, con in testa il sindaco Puccio, sia pronto per ospitarci. Intanto attendiamo fiduciosi risposte da parte del Comune di Agrigento, certi ormai ma felici di questo che il nostro campionato sarà disputato nella città della Scala dei turchi".

La Miraglia non giunge comunque a "freddo" all'appuntamento con il campionato, dato che domenica scorsa, presso la struttura di Pian del Lago ha disputato un triangolare con l'Iron Team Palermo e con il Nissa, riuscendo a vincere l'incontro con la formazione del capoluogo regionale e a pareggiare la seconda partita – dopo averne persa una con la squadra di casa. Dopo un avvio titubante il quindici di Salvo D'Addeo e Lillo Todaro ha iniziato a prendere coraggio, mostrando grinta e capacità tecniche. Ottima la prestazione della mischia almeno per quanto riguarda le fasi statiche.

"I ragazzi hanno dimostrato determinazione e voglia di non mollare, e sono molto orgoglioso della loro prestazione – spiega mister D'Addeo. E' ovvio che tanto lavoro rimane da fare ma la solidità del gruppo, dato che la squadra è stata formata solo in un paio di mesi, è già un importantissimo punto di partenza".

RUGBY: "Il dado è tratto", ai nastri di partenza la Miraglia Agrigento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RUGBY: "Il dado è tratto", ai nastri di partenza la Miraglia Agrigento

AgrigentoNotizie è in caricamento