La Fortitudo è pronta ad affrontare la Pallacanestro Biella, Ciani: "C'è la necessità di vincere"

Il coach dei biancazzurri: "Dobbiamo avere lucidità offensiva ed essere consistenti in difesa"

Marco Evangelisti

La Fortitudo Agrigento, domenica, affronterà la Pallacanestro Biella. La partita si giocherà al PalaMoncada di Porto Empedocle, ed è valevole per la seconda giornata del girone di ritorno A2 Old Wild West. 

"Le vittorie nelle prossime partite sono il viatico per puntare ad una post season - ha detto, durante la conferenza stampa di presentazione del match, il coach Franco Ciani - . La situazione di classifica ci impone a mettere al primo posto, la necessità di vincere. Per noi, al di là delle mille difficoltà, la cosa essenziale è l’ottenimento di un risultato positivo. Il primo impatto emotivo sarà quello della determinazione nel fare tutto quanto per vincere la partita. Ovviamente non abbiamo davanti a noi un avversario facile, rispetto all’andata hanno inserito Massone e Stefanelli. E’ una squadra molto quadrata, hanno due americani che producono molti punti ed un pacchetto di italiani importante. Giocheremo contro una delle difese più fisiche del campionato. Dobbiamo avere - ha tenuto a sottolineare Ciani - lucidità offensiva ed essere consistenti in difesa. Chiarastella? Non è una partita normale per lui, ma credo che rispetto allo scorso anno questa sfida può avere un impatto emotivo diverso. Avrà mille volti sorridenti e mille mani tese per salutarlo, questo è una componente che conoscendolo lo emozionerà. Mi aspetto da lui una partita da grande professionista, quale Albano è".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Biella viene da una sconfitta in casa, sarà determinata a recuperare i punti persi - ha detto, invece, Marco Evangelisti - . All’andata abbiamo visto che avendo un approccio molle potrebbero farci male. Sono riusciti a darci sedici punti, poi abbiamo cambiato l’inerzia delle gare e siamo riusciti a vincere. Chiarastella? Mi fa piacere rivederlo come ragazzo, al di fuori della pallacanestro. E’ stato il mio capitano, ho trascorso delle partite e dei momenti bellissimi. Per quanto riguarda il basket, preferirei rimanesse a Biella. Scherzi a parte, mi fa davvero piacere vederlo. Chiave tattica? Hanno due americani forti che sicuramente dovranno essere limitati. In più hanno italiani di esperienza o che in questo campionato sono dei top. Dobbiamo riuscire, tutti e cinque insieme in difesa a limitare le incursioni di Biella". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus: muore commerciante di Canicattì, seconda vittima dopo l'anziana di Sambuca

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 5 alunni positivi a Porto Empedocle e 3 a Lampedusa: salgono a 15 i contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento