Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

La Fortitudo è pronta ad affrontare la Pallacanestro Biella, Ciani: "C'è la necessità di vincere"

Il coach dei biancazzurri: "Dobbiamo avere lucidità offensiva ed essere consistenti in difesa"

Marco Evangelisti

La Fortitudo Agrigento, domenica, affronterà la Pallacanestro Biella. La partita si giocherà al PalaMoncada di Porto Empedocle, ed è valevole per la seconda giornata del girone di ritorno A2 Old Wild West. 

"Le vittorie nelle prossime partite sono il viatico per puntare ad una post season - ha detto, durante la conferenza stampa di presentazione del match, il coach Franco Ciani - . La situazione di classifica ci impone a mettere al primo posto, la necessità di vincere. Per noi, al di là delle mille difficoltà, la cosa essenziale è l’ottenimento di un risultato positivo. Il primo impatto emotivo sarà quello della determinazione nel fare tutto quanto per vincere la partita. Ovviamente non abbiamo davanti a noi un avversario facile, rispetto all’andata hanno inserito Massone e Stefanelli. E’ una squadra molto quadrata, hanno due americani che producono molti punti ed un pacchetto di italiani importante. Giocheremo contro una delle difese più fisiche del campionato. Dobbiamo avere - ha tenuto a sottolineare Ciani - lucidità offensiva ed essere consistenti in difesa. Chiarastella? Non è una partita normale per lui, ma credo che rispetto allo scorso anno questa sfida può avere un impatto emotivo diverso. Avrà mille volti sorridenti e mille mani tese per salutarlo, questo è una componente che conoscendolo lo emozionerà. Mi aspetto da lui una partita da grande professionista, quale Albano è".

“Biella viene da una sconfitta in casa, sarà determinata a recuperare i punti persi - ha detto, invece, Marco Evangelisti - . All’andata abbiamo visto che avendo un approccio molle potrebbero farci male. Sono riusciti a darci sedici punti, poi abbiamo cambiato l’inerzia delle gare e siamo riusciti a vincere. Chiarastella? Mi fa piacere rivederlo come ragazzo, al di fuori della pallacanestro. E’ stato il mio capitano, ho trascorso delle partite e dei momenti bellissimi. Per quanto riguarda il basket, preferirei rimanesse a Biella. Scherzi a parte, mi fa davvero piacere vederlo. Chiave tattica? Hanno due americani forti che sicuramente dovranno essere limitati. In più hanno italiani di esperienza o che in questo campionato sono dei top. Dobbiamo riuscire, tutti e cinque insieme in difesa a limitare le incursioni di Biella". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fortitudo è pronta ad affrontare la Pallacanestro Biella, Ciani: "C'è la necessità di vincere"

AgrigentoNotizie è in caricamento