Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Coppa Italia, vince il Pomigliano

La squadra che ha eliminato l'Akragas raggiunge il tetto più alto della competizione. Battuto il Ponte S.Pietro Isola ai calci di rigore. Al termine dei novanta minuti il risultato si era chiuso sul 2-2. Decisive le parate del portiere campano Di Costanzo che neutralizza due tiri agli avversari

Foto di TuttoPomigliano.com

Il Pomigliano conquista la Coppa Italia. La squadra che ha eliminato, l'Akragas raggiunge il tetto più alto della competizione. Battuto il Ponte S.Pietro Isola ai calci di rigore. Al termine dei novanta minuti il risultato si era chiuso sul 2-2. Decisive le parate del portiere campano Di Costanzo che neutralizza due tiri agli avversari.  Successo ottenuto battendo la formazione del Ponte S.  Pietro Isola sul campo dello stadio “Bruno Buozzi” di Firenze, sede del Centro di formazione federale della Lega Nazionale Dilettanti in Toscana. L'incontro, trasmesso in diretta su Raisport 1, è stato seguito da una buona cornice di pubblico: oltre 400 i tifosi arrivati da Pomigliano ed altrettanti da Ponte S.Pietro. Vittoria maturata ai calci di rigore, dopo che il risultato al novantesimo era stato fissato sul 2-2. 

La conquista della Coppa Italia accade per la prima volta nella storia del club campano, che oltre al prestigio del trofeo può aggiungere l'accesso diretto alle semifinali dei play-off di Serie D, validi per determinare la griglia utile in caso di eventuali ripescaggi in Lega Pro. Il Pomigliano però dovrà comunque evitare i play-out (ad oggi la distanza di sicurezza dei campani è a +7 punti). Il Ponte San Pietro Isola si consola invece con l'accesso alla quarta fase, ottenendo uno sconto di ben tre turni nella competizione che prenderà il via al termine della stagione regolare. Un bel traguardo per entrambi i sodalizi ormai fuori dalla lotta per la promozione diretta in campionato. 

Il trofeo è stato consegnato a Rosario De Rosa, capitano del Pomigliano, da Alberto Mambelli, vicepresidente vicario della Lega Nazionale Dilettanti, e da Luigi Barbiero, coordinatore del Dipartimento interregionale.

POMIGLIANO-PONTE S.PIETRO ISOLA 5-4 (2-2)
Marcatori: 1'pt Rea (PO) aut., 21'pt Romano (PO); 28'st Salandra (PS), 45'st Panico (PO) rig.

Pomigliano: Di Costanzo; Parentato, Rea (dal 28'st Schioppa), Varriale; Oretti; De Rosa (dal 28'st Esposito), Fregola (dal 14'st Pontillo), Festa; Panico, Suriano; Romano; a disp. Caliendo, Di Finizio, Esposito, Cantone, Tassoni, Iattarelli; All. Seno

Ponte S.Pietro Isola: Natali; Caffi, Persico, Suardi, Augello; Mologni (dal 19'st Traini), Luzzana (dal 26'st Rossetti), Ruggeri, Rotini; Crotti; Salandra; a disp. Mora, Bottini, Vanoncini, Mazzucotelli, Milesi, Berera, Terzi; All. Del Prato
Arbitro: Massimi (Termoli)
Assistenti: Margheritino (Savona) e Nicola Baoder (Castelfranco Veneto)
Quarto uomo: Volpi (Arezzo)

Note: Ammoniti De Rosa (PO), Esposito (PO), Caffi (PS). Spettatori 900 circa. Recupero 2' pt e 5' st. Angoli 3-6. Sequenza rigori: Pomigliano - Romano (gol), Panico (gol), Suriano (gol), Esposito (parato), Varriale (gol), Oretti (gol); Ponte S.Pietro Isola - Rotini (gol), Crotti (parato), Ruggeri (gol), Berera (gol), Salandra (gol), Traini (parato).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, vince il Pomigliano

AgrigentoNotizie è in caricamento